Giochi d'azzardo

Ringraziamo Serge Radice di casinoaams.net per aver tradotto questa pagina.

Introduzione

La parola "gamble", che in italiano può essere tradotta con “scommettere”, “giocare d’azzardo”, può essere usata per descrivere qualsiasi attività che prevede un certo rischio. Spesso si parla di gioco d’azzardo riferendosi al piazzare una scommessa. In modo del tutto informale, è possibile, per un individuo o un gruppo, prevedere il successo o il fallimento di un evento (ad es. "Scommettiamo che non funziona?"), nel qual caso il risultato, in caso di successo, è basato sul proprio pensiero o opinione. La situazione è invece più complessa nel caso in cui un'entità commerciale, come un’azienda, debba prendere una decisione come quella di investire in una nuova tecnologia, non ancora sperimentata, nella speranza che vi sia una domanda elevata in futuro. In questi casi, non vi è un accordo preciso con una seconda parte su termini specifici in caso di successo né su cosa si vinca o si perda.

In questa pagina, ci occupiamo di gioco d'azzardo formale, in cui due o più parti accettano di scommettere su un evento il cui esito è incerto. Le parti devono accordarsi sui criteri per vincere o perdere la scommessa e su quale premio il/i perdente/i darà al vincitore/i. Questa ricompensa, il premio, è in molti casi una somma di denaro. Si può scommettere su un evento naturale o una gara, come una corsa, o usare oggetti progettati per produrre un risultato imprevedibile come i dadi o le carte da gioco. Nel contesto specifico dei giochi, il gioco d'azzardo implica l’atto di giocare una partita con l’obiettivo di ottenere una ricompensa per la vittoria, rischiando al contempo una perdita corrispondente in caso contrario.

Dalle origini fino alla fine del XIII secolo, le carte da gioco sono state utilizzate per il gioco d'azzardo. La rapida diffusione delle carte da gioco in tutta Europa, dopo la loro introduzione alla fine del XIV secolo, può essere tracciata osservando le date in cui alle leggi esistenti contro il gioco d’azzardo, nelle varie città, venivano aggiunti i divieti relativi ai giochi di carte. Sebbene sia stato spesso illegale, l’azzardo con giochi di carte è rimasto popolare fino ai giorni nostri.

Ma non tutti i giochi con le carte sono giochi d'azzardo. Molte persone giocano a carte solo per piacere o per amore della competizione. Anche quando i giochi di carte vengono fatti con le puntate, la quantità di denaro in gioco è spesso molto piccola e viene utilizzata principalmente come metodo per tenere il punteggio. La puntata fornisce anche un incentivo a giocare per vincere, ma giocare per soldi si trasforma in gioco d'azzardo quando la possibilità di vincere denaro è il motivo principale che induce il giocatore a partecipare al gioco.

I giochi di carte pensati per il gioco d'azzardo normalmente hanno una componente di fortuna molto rilevante, dato che se il giocatore più abile vince sempre, gli altri non hanno motivo di giocare. In molti giochi d'azzardo, sebbene al giocatore possano essere offerte delle scelte, il risultato è quasi interamente una questione di fortuna. L'attrazione per un gioco del genere è determinata semplicemente dall'emozione di vincere o perdere.

Giocare in privato o per lavoro

Il gioco d'azzardo è un'attività umana che si è diffusa sin dai tempi antichi. Per praticarlo non è necessaria alcuna infrastruttura complessa. Qualsiasi gruppo di individui dotati di tempo, mezzi e voglia di giocare può organizzarsi per farlo. I dadi sono stati usati per il gioco d'azzardo per migliaia di anni e il Backgammon e giochi da tavolo simili, vecchi di almeno 1500 anni, risalgono all'impero bizantino. Sebbene il gioco d'azzardo sia ormai diventato un settore importante, molte tipologie di gioco vengono ancora organizzate e gestite privatamente. Esempi comuni di gioco al giorno d'oggi sono il poker, che dal XIX secolo si è ampiamente diffuso in Nord America e successivamente in tutto il mondo, e il Mah Jong, che è stato popolare nelle culture dell’estremo oriente per oltre 100 anni.

Ci sono, e probabilmente ci sono sempre stati, giocatori professionisti che si guadagnano da vivere, più o meno onestamente, con il gioco d'azzardo. Legata al gioco vi è anche una lunga storia di proibizionismo. In alcuni casi ciò è avvenuto per motivi morali o religiosi; per preservare l'ordine pubblico laddove il gioco d'azzardo veniva associato a dispute violente; o per impedire alle persone di sprecare tempo e denaro nel gioco piuttosto che impegnarsi in attività più produttive.

Le attività di gioco d'azzardo legali, come i casinò e i bookmaker, offrono un servizio ai giocatori per garantire un gioco equo e regolato, ricavandone un profitto. Nella maggior parte degli ordinamenti, a livello mondiale, vi sono settori regolamentati dalla legge che offrono il gioco d'azzardo come forma di intrattenimento. Le tipologie di gioco d'azzardo che sono state legalizzate variano da luogo a luogo. In questa pagina forniamo le descrizioni dei giochi d'azzardo più comuni, e di alcuni giochi di casinò molto popolari. La nostra pagina Gambling Links fornisce ulteriori risorse.

Il gioco d'azzardo può causare pericolose dipendenze. Alcuni giocatori non possono resistere al brivido del gioco, e coloro che perdono possono essere tentati di rischiare denaro che non hanno in un inutile tentativo di recuperare le perdite. Ulteriori informazioni e consigli sono presenti sulla nostra pagina Gioco d'azzardo responsabile.

Il gioco d’azzardo come attività online

L'evoluzione di Internet e lo sviluppo di metodi di pagamento online affidabili hanno portato la maggior parte dei giochi d'azzardo anche nel mondo virtuale. Grazie a computer, tablet e, più recentemente, telefoni cellulari con connessione a Internet, la maggior parte delle persone che desiderano giocare ha accesso immediato ai siti di gioco d'azzardo. Questa facilità di accesso va a scapito dell'interazione sociale: il gioco d'azzardo online è per lo più un'attività solitaria. Mentre alcuni giochi con più partecipanti, come il poker o i giochi con croupier dal vivo, hanno una opzione di chat per consentire la comunicazione con altri giocatori, nella maggior parte dei casi, quando si gioca online, l’individuo non verrà mai a contatto con gli altri giocatori che usano lo stesso gioco.

Una differenza rilevante tra le attività di gioco d'azzardo online e quelle offline è la legalità dell'impresa. Le licenze si sono evolute lentamente e per molti anni il gioco d'azzardo online si è svolto in una zona grigia tra legalità e illegalità in molte giurisdizioni. Un numero sempre maggiore di governi si sta interessando alla regolamentazione del gioco d'azzardo online, in parte per via del gettito fiscale potenzialmente elevato, che può essere ottenuto concedendo delle licenze in questo settore. Questa pagina fornisce osservazioni sulla legalità del gioco d'azzardo online nei vari ordinamenti.

Giochi di casinò popolari

Blackjack – Si tratta di un gioco di carte in cui l'obiettivo è quello di ottenere un totale il più possibile vicino a 21, e più alto rispetto al banco, senza superarlo. Se alla mano iniziale si ricevono una carta con valore dieci e un asso, si fa Blackjack, che batte tutte le mani ad eccezione di un altro Blackjack. La maggior parte dei pagamenti nel gioco sono 1 a 1, mentre il Blackjack viene pagato 3 a 2, e l'assicurazione è pagata a 2 a 1. Le scommesse nel Blackjack possono richiedere diversi minuti per essere svolte e variano a seconda della velocità con cui i giocatori scelgono di giocare le loro mani. Generalmente una media abbastanza veloce è quella di un round al minuto, ma se si gioca da soli a un tavolo si può aumentare significativamente il ritmo.

Roulette – La roulette si gioca con una ruota sulla quale vi sono 37 o 38 caselle numerate e una pallina. La ruota viene fatta girare in una direzione mentre la palla viene lanciata nel verso opposto. Prima del giro, il giocatore piazza le scommesse su un tavolo con le caselle numerate e le varie combinazioni. Se la pallina si ferma in una casella su cui il giocatore ha scommesso, questo vince. I pagamenti in questo gioco variano molto rispetto alla maggior parte degli altri giochi da tavolo: dalle puntate più probabili (pari o dispari, rosso o nero, 1-18 o 19-36) che pagano a 1 a 1, agli eventi più rari (scommesse su numero singolo) che pagano 35 o 36 a 1. Le scommesse sulla roulette possono richiedere diversi minuti, tra la rotazione della ruota e il pagamento di un numero potenzialmente elevato di scommesse con differenti puntate.

Craps – Craps è un gioco di dadi, una versione semplificata del gioco medievale Hazard. I giocatori scommettono sui possibili risultati e quindi quello che ha il ruolo di lanciatore, tira i dadi. I giocatori al tavolo possono puntare sia a favore, sia contro il tiratore e, a seconda delle scommesse piazzate, il risultato può essere determinato con un singolo tiro o su più tiri consecutivi. Data l'atmosfera di comunità creata da Craps, questo gioco è molto più popolare offline di quanto non sia online.

Baccarat – Baccarat è un gioco di carte da casinò particolarmente popolare nelle culture asiatiche. Il giocatore può scommettere sulla mano del giocatore o del banco, oppure piazzare una scommessa sul pareggio tra i due. Il gioco segue regole predefinite, quindi una volta che le scommesse sono state piazzate non vi sono ulteriori decisioni del giocatore su come vengono giocate le carte.

Poker – Il poker è generalmente un gioco che contrappone giocatore contro giocatore, viene giocato in maniera legale nelle sale da poker situate spesso all'interno dei casinò. Esistono molte versioni di questo gioco con regole diverse ma all'interno della sala da poker i giocatori si misureranno con uno o più avversari. La casa da gioco spesso fornisce un mazziere e le scommesse vengono piazzate al centro del tavolo (questo viene chiamato il "piatto"). Alla fine di un giro, quando si stabilisce il vincitore, viene presa una percentuale del piatto totale per pagare la sala e il banco. Questa percentuale viene solitamente chiamata "rake".

Video Poker – Il Video Poker è un gioco di carte che si fa attraverso una consolle. A differenza della maggior parte degli altri giochi di poker, non viene giocato contro un altro giocatore. Il risultato della scommessa è determinato dal fatto che la mano finale corrisponda a una combinazione prevista nella tabella dei pagamenti del gioco. Dopo aver piazzato una scommessa, al giocatore verranno generalmente distribuite 5 carte. Gli viene quindi data l'opzione di scartare fino a 5 carte e farle sostituire. Dopo che le carte sostitutive sono state distribuite, la mano finale viene confrontata con la tabella dei pagamenti. I pagamenti per i giochi di video poker variano in modo significativo: le combinazioni più comuni vengono pagate 1 a 1, quelle più rare (come una scala reale) possono essere pagate anche 1000 a 1. Le partite di video poker sono generalmente molto veloci e un giocatore esperto può giocare tra 10 e 20 mani al minuto.

Slots – Le slot machine sono tra i giochi più comuni nei casinò. Il nome deriva dal fatto di dover inserire una moneta in una fessura sulla macchina prima di ogni giro, ma le slot moderne possono essere pre-caricate con una quantità di credito prescelta. Di solito i giochi di slot hanno 3 o 5 rulli con dei simboli. Quando il giocatore inizia il giro, i rulli ruotano, e poi si fermano: se i simboli vincenti si allineano da sinistra a destra su una payline (una linea che passa attraverso ogni simbolo su ogni rullo), questo attiverà una vincita. I pagamenti variano molto da una slot all'altra, e alcune macchine hanno jackpot che possono raggiungere milioni.

Terminologia – Come sono descritte le probabilità

Per fare scelte razionali su se e dove giocare, un giocatore deve avere informazioni circa le possibilità di successo e i premi corrispondenti. I vari esiti possibili e il rapporto tra premi e rischi possono essere descritti in termini di probabilità.

Per fare un esempio ipotetico, supponiamo che un casinò offra la possibilità di giocare una partita in cui si debba pescare una carta da un mazzo da 52 carte. Si vince se si pesca l'asso di cuori, mentre se si pescano altre carte vince il casinò. Il casinò ha più probabilità di vincere rispetto al giocatore, e per compensare offre una quota di 50 a 1 su una scommessa di 1 €. Quindi se vince il casinò, il giocatore paga 1 €, ma se vince il giocatore riceve 50 €.

Giocando a un gioco del genere si può vincere o perdere, ma a lungo andare le probabilità favoriscono leggermente il casinò. Se si fanno 52 partite, in media si potrebbe perdere 51 volte e vincere una volta, quindi si diventa più poveri di 1 €. L'importo medio che si perde in una giocata unitaria è noto come margine della casa. In questo gioco il casinò ha un margine di 1/52 ossia di circa l'1,92%. È principalmente attraverso il margine della casa che il casinò realizza un profitto e rimane in attività. Le stesse informazioni possono essere espresse come il rendimento di una giocata, che è la percentuale prevista delle puntate, che in media viene restituita al giocatore. Il gioco ipotetico sopra riportato ha un rendimento di 51/52 ossia del 98,08% circa.

Calcolare il margine della casa o il ritorno è un modo semplice per confrontare diversi giochi, considerando il vantaggio che il casinò ha in ciascuno di essi. Tuttavia, questo non ci dice tutto. Altri fattori chiave sono la varianza del risultato e la possibilità che ha il giocatore di aumentare la scommessa durante una partita. Questi influiscono sull'ammontare totale di denaro (bankroll) di cui un giocatore probabilmente avrà bisogno, nel corso delle puntate iniziali per sopravvivere alla sfortuna.

In situazioni di gioco formali il modo in cui vengono descritti i payout varia da paese a paese e per tipo di gioco. In questa pagina descriviamo le terminologie più comuni per descrivere i pagamenti.